La garanzia di una compravendita sicura e certa...

Info Abruzzo

Il Mare e la Montagna si fondono per regalare uno scenario unico al mondo.
Regione verde d'Europa.

Perchè consigliamo l'Abruzzo

C'è un luogo unico al mondo, dove il mare si sposa con le montagne attraverso l'amore... Questo luogo è l'Abruzzo.
Il Mare e la Montagna si fondono per regalare uno scenario unico al mondo.

Ogni zona dell'Abruzzo offre una varietà di colori, scenari naturali, profumi ed emozioni ineguagliabili. Per questo Noi, che viviamo e lavoriamo in questa stupenda e meravigliosa regione, offriamo la possibilità a chiunque di poter godere di tale privilegio:..."vivere l'Abruzzo"

Abruzzo, una terra da vivere


Tra le vette maggiori dell'Appennino e le acque dell'Adriatico si distende una terra ricchissima di attrattive.
Si può scegliere tra le piste da sci e le spiagge, i parchi naturali e le città d'arte, le chiese medievali e gli eremi, i castelli e i musei.

Il mare d'Abruzzo sa rendersi indimenticabile

Il mare d'Abruzzo sa rendersi indimenticabile

133 chilometri di costa, lungo la quale si alternano arenili dorati e fresche pinete, scogliere, promontori e calette di ciottoli levigati dalla risacca, spiagge animate e festose e lidi solitari dove crogiolarsi in pace: il mare d'Abruzzo è tutto questo, con in più la simpatia e la proverbiale ospitalità degli abruzzesi.

Durante l'estate, i centri balneari della costa abruzzese offrono vacanze divertenti e serene. La ricettività ampia e articolata, la buona cucina, i mille locali, la simpatia della gente, la tranquilla sicurezza dei luoghi fanno dell'Abruzzo la meta ideale di una vacanza intelligente.

Da giugno a settembre, la costa abruzzese si anima di ogni sorta di eventi: musica, teatro, balletti, concerti, mostre, avvenimenti sportivi, manifestazioni culturali. Per gli ospiti d'Abruzzo non c'è che l'imbarazzo della scelta, in un ventaglio ampissimo di appuntamenti, tutti di ottimo livello.

I mille sentieri dei monti d'Abruzzo

I mille sentieri dei monti d'Abruzzo

Il nobile e rude Gran Sasso con il suo chiaro calcare domina gli Appennini; appena sotto la parete nord del Corno Grande troviamo il Calderone, l'unico ghiacciaio dell'Appennino e il più meridionale d'Europa. A sud del massiccio si estende la sconfinata piana di Campo Imperatore, posta a 1800 metri di altitudine. I Monti della Laga sono ricchi di sorgenti, corsi d'acqua e foreste. La Majella, legata al massiccio del Morrone, domina il paesaggio abruzzese innalzandosi tra il mare e la catena appenninica; da tempo immemorabile essa rappresenta per gli abruzzesi la montagna madre. Tra i monti e il mare, il paesaggio collinare porta evidenti segni della sua continua evoluzione nello scivolare a valle dell'argilla, dove i calanchi incidono le rotondità dell'orizzonte.

Un mondo di neve nel cuore del Mediterraneo
Le maggiori stazioni sciistiche dell'intero Appennino, centinaia di chilometri di piste, ottimi standard di innevamento, impianti modernissimi e funzionali, una rete di strutture e servizi integrativi efficiente e completa: agli amanti della neve, l'Abruzzo non pone più limiti.

L'Abruzzo, un grande museo all'aperto

Noto in tutto il mondo per la sua natura, l'Abruzzo espone, come un grande museo all'aperto senza orari ; mura, opere d'arte e monumenti nel suo peculiare e intatto paesaggio. Accanto a luoghi celeberrimi come la rocca di Calascio, lo straordinario centro storico di Pescocostanzo, il Museo Archeologico Nazionale di Chieti, il poderoso castello cinquecentesco dell'Aquila, emozionano il viaggiatore decine e decine di meraviglie meno note, sparse in ogni angolo della regione. I restauri di chiese e castelli, la sistemazione e la valorizzazione dei siti archeologici e degli eremi, la nascita di piccoli e grandi musei e dei nuovi centri visitatori dei Parchi, fanno si che l'elenco delle cose da vedere si allunghi ogni anno. Anche questo fa parte del grande fascino della "regione verde" d'Italia.



Abruzzo, la palestra ideale per le tue passioni
Al crescente sviluppo del turismo attivo, sportivo e d'avventura l'Abruzzo risponde giocando le carte vincenti della sua natura forte, dei suoi territori incontaminati, dei suoi mille sentieri fra gole, torrenti, castelli, eremi, vette, altipiani, boschi, antichi borghi: un mix emozionante per vacanze fuori dai luoghi comuni.

<strong>Sapori della terra d'Abruzzo</strong>

Sapori della terra d'Abruzzo

Mediterranea negli ingredienti e nei profumi, creativa nella varietà e nella originalità dei piatti e dei prodotti più tipici, dalle radici contadine e pastorali della propria tradizione la cucina abruzzese ha saputo trarre la capacità di essere insieme povera e nobile, distillando sapori antichi, di sontuosa semplicità. Accanto ai piatti della propria cucina, l'Abruzzo propone una scelta di prodotti tipici tanto raffinati quanto inconsueti, al pari dei suoi vini ed oli, apprezzati dagli intenditori di tutto il mondo.
C'è un modo più giusto per portarsi via il meglio dell'Abruzzo?.

<strong>La gente d'Abruzzo</strong>

La gente d'Abruzzo

Per molti secoli, gli autori hanno descritto l'Abruzzo e la sua gente come "forte e gentile". L'ospitalità è infinita, e per loro è naturale e spontaneo aiutare chi è nel bisogno.

E' veramente difficile trovare delle persone come lo sono le genti di questa regione: fieri, orgogliosi, cordiali, spontanei, di cuore ...
L'abruzzese è una persona sulla quale puoi contare, e quello che ti apre le porte e ti fa sentire padrone in una casa che non è la tua...

<strong>Abruzzo la regione più verde d'Europa</strong>

Abruzzo la regione più verde d'Europa

Nell'estrema varietà dei suoi habitat naturali (marini, fluviali e lacustri, boschivi, montani, d'alta quota), l'Abruzzo si propone oggi più che mai come straordinario laboratorio biologico per la conservazione della natura e degli ecosistemi. Una scelta lungimirante, che proietta l'Abruzzo in un ruolo di leader assoluto nel campo del "turismo verde".

In Abruzzo la natura è una risorsa protetta. Con un terzo del proprio territorio destinato a parchi, la regione non solo esprime un primato culturale e civile nella protezione dell'ambiente, ma si colloca come maggiore area naturalistica d'Europa, vero cuore verde del Mediterraneo.